Basta un attimo per salvare una vita

Corso per operatori BLSD e PBLSD

 

banner_grande (1)

CORSO operatore blsd -pblsd

 

 

L’associazione “BASTA UN ATTIMO. PEPPE92″ ha aperto le iscrizioni al Corso per operatori BLSD e PBLSD

( Rianimazione cardiopolmonare pediatrica – adulto con uso del defibrillatore)

Chiunque fosse interessato o desidera ricevere maggiori informazioni

può contattarci al n. 328/9532461 oppure può raggiungerci presso la sede dell’associazione

sita in via Sofia, 62 (c/o parrocchia San Paolo Apostolo) Andria,

dal lunedì al venerdì dalle ore 19.00 alle ore 21.00. 

manovre salvavita manovre disostruzione

manovre salvavita
manovre disostruzione pediatrica

Una risposta a Corso per operatori BLSD e PBLSD

  • E’ molto difficile sruepare i problemi personali di comunicazione, dato che le difficolte0 di rapporto e comunicazione con i parenti delle vittime di una qualsiasi grave patologia sono anche dovuti ad un rispecchiarsi identificativo oltre che ad uno scontrarsi col senso di onnipotenza e da qui con l’autostima che spesso e8 in eccesso in coloro che fanno il nostro lavoro ( e non vi e8 nessuna connotazione negativa in questo dato che sono un aspetto di rimando del nostro lavoro e quello per cui si sceglie) a parte il preferire la sedia rispetto all’intervento insieme ai parenti che e8 un aspetto spesso di difesa pif9 che di indifferenza che c’e8 pure ci vuole tempo, formazione seria e non sbandierata e vuota, comprensione, cambio di approccio ma quando il Ddl io spero sare0 approvato lec non ci saranno pif9 scuse forse ci vorranno ancora altri anni, ma i familiari sono di fatto nostri alleati terapeutici e non controparte; noi agiamo per loro e non contro di loro. A questo si aggiunge che per fare questo bisogna fare gruppo , nella caratterizzazione ognuno del proprio ruolo naturalmente, con lo staff, e non il dividi et impera che spesso caratterizza tante direzioni di Unite0 Operativa e questo e8 un aspetto anch’esso difficile. Grazie per il tuo Intervento che ci permette di chiarire alcuni aspetti del gruppo paziente come noi indichiamo l’alleanza terapeutica che vi deve essere tra staff di cura paziente e familiari in una rianimazione aperta h24 ai familiari ovvero cif2 che noi intendiamo per Terapia Intensiva Aperta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>